ALLA RICERCA DI DANTE… al tramonto di un giorno di metà settembre

Racconto in musica di Federico Bonetti Amendola per baritono, attore ed ensemble, che si terrà a Firenze nell’Auditorium dell’Archivio di Stato, con il patrocinio del Comitato Nazionale Celebrazione 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

  • 10.10.2021
a cura di Associazione Aer Arts, in collaborazione con Archivio di Stato di Firenze

L’associazione Aer Arts di Milano, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Firenze, è lieta di annunciare che nell’autunno 2021 si terrà a Firenze con il patrocinio del Comitato Nazionale Celebrazione 700 anni dalla morte di Dante Alighieri una nuova esecuzione del racconto in musica “ALLA RICERCA DI DANTE…al tramonto di un giorno di metà settembre” di Federico Bonetti Amendola.

L’opera è stata presentata in prima mondiale il 14 maggio 2015 nella Basilica di Santa Croce a Firenze, per ricordare i 750 anni dalla nascita di Dante, ed in seguito è stata eseguita a Ravenna, Cortona, Milano, Roma, Istanbul e New York, in versione sinfonica, cameristica o video. È stata pubblicata su CD da Aer Arts in collaborazione con ICBSA (Istituto Centrale dei Beni Sonori e Audiovisivi).

Racconto in musica per baritono, attore ed ensemble di solisti

Musica e testo Federico Bonetti Amendola

Collaborazione al testo Francesca Varisco

Consulenza dantesca Claudia Di Fonzo, Università di Trento

© 2015-2021 Aer Arts / SIAE

 

Componendo un’opera di narrazione musicale ispirata a Dante ci si chiede se ci sia ancora spazio per un po’ di mistero, se ci sia ancora un punto di vista inesplorato. Ed ecco l’idea: scoprire Dante uomo, osservarlo nel suo momento più fragile: immaginarne i pensieri nella sua ultima sera, in quel tardo pomeriggio di metà settembre del 1321. I ricordi si affastellano nella mente del Poeta, inframmezzando delirio e memorie nelle ore consumate dalla febbre. Dante è al timone della sua barca, su un mare interiore che lo mette alla prova con acque agitate, e rivive alcuni dei momenti che segnarono la sua vita di uomo politico, cittadino della repubblica fiorentina, esule, poeta. In quell’ora, in cui il tempo, sospeso, si dilata e si sfilaccia, ricordi di amici e nemici insieme vengono a fargli visita, memorie si affollano nella mente del Poeta, incontrollate… “Come fa l’onda là sovra Cariddi, che si frange con quella in cui s’intoppa”, Dante sulla sua barca naviga verso l’ultimo approdo. Tiene forte il timone guardando innanzi a sé la tempesta; come ciurma ha l’intera umanità, catalogata, incasellata, condannata, penitente, beata: capitano, e capocomico, della Compagnia della Commedia… Tutti sono ormai alle spalle, si diradano gli addii. Dante è solo. Il suo sguardo, sempre così severo, si schiude finalmente al sorriso illuminato da quella Luce che si affaccia sul mistero.»

Federico Bonetti Amendola e Francesca Varisco

Gratuito

Le modalità di accesso saranno rese note dall'organizzatore a ridosso dell’iniziativa

L'evento si terrà il 10 ottobre 2021 ("Domenica di carta") con inizio alle ore 11

Informazioni e contatti

Archivio di Stato di Firenze, Viale della Giovine Italia, 6, 50122 Firenze FI

fabio.dangelo@beniculturali.it

as-fi@beniculturali.it

Aer Arts Associazione

aer.arts@gmail.com

www.allaricercadidante.it

Dove trovarci

Archivio di Stato di Firenze

Archivio di Stato di Firenze

Viale della Giovine Italia, 6, 50122 Firenze, FI, Italia